Buongiorno Gabicce!

Eccoci arrivati alla quinta tappa dei nostri sentieri&percorsi. Oggi esploreremo il Sentiero E che, in realtà, è più un percorso perché è tutto su strada, anche se di deviazioni sui sentieri ne segnaliamo diverse. Ma facciamo una cosa alla volta.

Ieri abbiamo visto la deviazione sul sentiero D che passa sotto il ponte della ferrovia, oggi andiamo sotto a quel ponte e saliamo sul cavalcavia sopra alla circonvallazione e all’autostrada.

Durante il percorso, oltre ad ascoltare la voce degli uccellini che cantano, riconosciamo alcuni luoghi di cui abbiamo parlato in Frazioni&Dintorni. Monteluro, Fanano, Gradara.

Come avrete notato ogni tanto mi piace soffermarmi su qualche pianta o qualche fiore che in queste belle giornate mi capita di incontrare. Vi sarete accorti, dunque, che una delle piante che ricorre maggiormente è il Sambuco. Questo significa che la nostra terra è ricca di acqua, ma non avevamo dubbi a riguardo. Infatti tanti anni fa la zona del San Cristoforo ad Aquilam (attuale area di Colombarone) era una piana da cui si traevano moltissimi raccolti e il porto di Vallugola era un luogo di commercio per i Romani.

Con il Tardo-antico, quando il torrente Tavollo trovò una propria foce in Adriatico presso l’odierno abitato di Gabicce Mare, sbarrò la via al torrente Taviolo collettore, sino a quel momento, di tutti gli scoli del bacino imbrifero delle Terre di Focara. Nel periodo del Basso Medioevo la piana subì forti alluvioni e diventò paludosa. Il Piano Antico, tra il colle di Gradara e il colle San Bartolo, fu alluvionato. L’area, che in età romana dovette presentarsi fruttifera e perlopiù dedita alla cerealicoltura, s’impaludò per la formazione di ampi acquitrini che, nella diacronia, prepararono il terreno alla nascita della vegetazione ad alto fusto.

FONTE Il paesaggio degli arcivescovi. Processi di trasformazione del territorio tra alto e basso Medioevo nelle Marche settentrionali – Daniele Sacco

Per chi vuole rivedere gli altri sentieri e relativi articoli …

SENTIERO A               SENTIERO B                SENTIERO  C                 SENTIERO D