Ci avviciniamo all’anniversario della liberazione d’Italia e in queste pagine ricordiamo la situazione e il paesaggio per come era nei nostri luoghi.

Questo era il posizionamento delle truppe alleate che stavano risalendo lo “stivale italiano”.

L’”operazione Olive” per lo sfondamento della Linea Gotica partì il 25 agosto 1944 da Montemaggiore al Metauro.

Montegridolfo ha ricordato il 75° anniversario nel 2019, esattamente il 30 agosto, con la rievocazione storica che dal 2004 circa viene ripetuta per commemorare l’impresa eroica di Norton.

La liberazione di Pesaro avvenne dopo una dura battaglia da parte del Corpo Polacco il 2 settembre 1944 e qualche giorno dopo venne liberata anche Gabicce Mare, sempre dai Polacchi.

Le divisioni che parteciparono a queste operazioni ebbero encomi da parte del Generale Leese che comandava i reparti.

 

 

Questa è la testimonianza di un soldato raccolta dal sito della BBC dedicato ai ricordi della Seconda Guerra Mondiale.

“It took too long, and as we had been fighting hard since 27 August, by 11 September we were a sorry lot. We were driving in line ahead, obviously moving into a different sector, nearer the coast, when we came upon a sight that was unforgettable. The beautiful azure Adriatic Sea in all its glory, with waves lapping the sandy beaches of a small town called Cattolica.

We enjoyed this in the company of the Seaforth Highlanders of Canada, whom we were supporting with our Churchill Tanks, during Sept 13 -15th, at the small Town of Cattolica with its white sandy beaches and blue Adriatic Sea.”

Contributed by Trooper Tom Canning – WW2 Site Helper

Proprio a Cattolica si trovava un Medical Center che disponeva di ben 300 posti letto.

TRADUZIONE: “ci è occorso troppo tempo, e dato che avevamo combattuto duramente dal 27 agosto, l’11 settembre eravamo sfiniti. Stavamo guidando in linea, ovviamente spostandoci in un settore diverso, più vicino alla costa, quando ci siamo imbattuti in uno spettacolo indimenticabile. Il bellissimo azzurro mare Adriatico in tutto il suo splendore, con onde che lambiscono le spiagge sabbiose di una piccola città chiamata Cattolica.

Abbiamo condiviso questi momenti in compagnia dei Seaforth Highlanders del Canada, che abbiamo supportato con i nostri Churchill Tanks, dal 13 al 15 settembre, nella piccola città di Cattolica con le sue spiagge di sabbia bianca e il blu del mare Adriatico.

Contributo di Trooper Tom Canning – Aiutante durante WW2

Un’altra testimonianza raccolta dal sito http://www.bbc.co.uk/history/ww2peopleswar/stories/ ci racconta del passaggio dalle nostre parti e accenna alla Battaglia di Coriano,  che fu una delle più cruente dello scenario di liberazione. Trovate molte testimonianze di quei giorni su Memorie dalla Linea Gotica Orientale.

“And shortly after things had been straightened out, the Perth convoy began rolling slowly out of town and down towards Montecchio where it turned left, to pass later through Tomba di Pesaro, thence through San Giovanni di Mignano, where the Regiment had spent close to a week after the Coriano battle.”

People in story: Peter Cawley Location of story: Coriano Ridge, Italy

TRADUZIONE: “e poco dopo che le cose furono raddrizzate, il convoglio di Perth iniziò a rotolare lentamente fuori città e verso Montecchio dove svoltò a sinistra, per poi passare attraverso la Tomba di Pesaro, quindi attraverso San Giovanni in Marignano, dove il Reggimento aveva trascorso vicino a un settimana dopo la battaglia di Coriano.”

Persone nella storia: Peter Cawley Posizione della storia: Coriano Ridge, Italia

CRONACA DELLA LIBERAZIONE su sito http://www.sulleormedeinostripadri.it/it/home/81-documenti-storici/la-linea-gotica/la-linea-gotica/178-cronologia-della-battaglia-per-la-linea-gotica.html

FONTI E FOTO: Resto del Carlino per le immagini di Pesaro Liberata, National Archives Londra per le mappe e i documenti di reportage, BBC per le testimonianze.